Al momento stai visualizzando Profili ATA: nuovi requisiti e certificazioni digitali

Profili ATA: nuovi requisiti e certificazioni digitali

Profili ATA e certificazioni digitali

Ad oggi, le certificazioni digitali valide per accedere alla graduatoria di terza fascia per i vari profili del personale ATA, sono l’EIPASS e l’UNIPASS, la PEKIT; per la loro validità, i corsi devono essere erogati da enti riconosciuti dal Ministero dell’istruzione e del Merito (MIM) come CERTIPASSAICA . Dalla recente sottoscrizione dell’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2019/2021 sono emerse delle novità per il comparto ATA, sia riguardo l’introduzione di nuovi profili professionali che per la richiesta di nuovi titoli di accesso differenti rispetto a quelli finora noti. Nello specifico, è stata introdotta la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale quale requisito di base per coloro che desiderano inserirsi, per la prima volta in graduatoria, per i profili di assistente amministrativoassistente tecnico, cuoco, guardarobiere, infermiere, operatore scolastico e operatore dei servizi agrari. Non c’è obbligo di conseguirla per il profilo di Collaboratore scolastico.

L’art. 59 comma 10 recita: “i dipendenti, inseriti nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia che non siano in possesso del titolo di studio per l’accesso dall’esterno previsto dal nuovo ordinamento e non abbiano maturato neanche un giorno di supplenza decadono dalle graduatorie. In ogni caso, i dipendenti inseriti nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia che non siano in possesso della certificazione internazionale di alfabetizzazione informatica, se prevista come requisito di accesso dal nuovo ordinamento dovranno acquisirla entro un anno dalla data di entrata in vigore del presente Capo, decorso il quale essi decadono dalle graduatorie stesse”.

Profili del personale ATA e nuovi requisiti

L’Allegato A dell’ipotesi del CCNL “Istruzione e Ricerca” 2019/2021 elenca i vari profili che compongono il personale ATA e i nuovi requisiti di accesso. Di seguito l’elenco:

  1. Assistente amministrativo: diploma di scuola secondaria di secondo grado e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  2. Assistente tecnico: diploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente allo specifico settore professionale e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  3. Cuoco: diploma di scuola secondaria di secondo grado con qualifica di tecnico dei servizi di ristorazione, settore cucina e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  4. Guardarobiere: diploma di qualifica professionale di operatore di moda o diploma di scuola secondaria di secondo grado “Sistema moda” e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  5. Infermiere: laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  6. Collaboratore scolastico: diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione;
  7. Operatore scolastico: attestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. In alternativa, diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socioassistenziali;
  8. Operatore dei servizi agrari: attestato di qualifica professionale di operatore agrituristico o operatore agro industriale, operatore agro-ambientale, operatore agro-alimentare o equipollenti e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

Questa nuova classificazione entrerà in vigore una volta che verrà apposta la firma definitiva al nuovo contratto. Gli effetti delle nuove disposizioni contenute nel contratto sono attesi nel 2024 quando avrà luogo l’aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto terza fascia ATA.

Questo articolo ha un commento

I commenti sono chiusi.